Perché leggere IL LEADER COACH?

martedì 19 luglio 2016

Niente scuse

Credo utile ricordare che ciò che ci impedisce di essere ogni giorno migliori... sono tante belle scuse


Buone vacanze. 
Davide




Trailer Paralimpiadi Rio 2016


2 commenti:

Pasquale Foglia ha detto...

Ciao Davide, un video davvero impressionante e istruttivo!

Forse chi è menomato fisicamente è molto più motivato di chi non lo è. E' sicuramente meno distratto, più concentrato, più determinato.

E quindi chi sta bene, per motivarsi, dovrebbe sentirsi andicappato se non ottiene risultati in modo da trovare la motivazione!

Questo mi fa pensare che sbagliano quei formatori e coach che dicono che l'autostima è a prescindere dai risultati! Se fosse a prescindere, nessuno si sentirebbe andicappato di fronte ai propri limiti, soprattutto coloro che non hanno menomazioni fisiche!

E nessuno andrebbe in crisi se i risultati non arrivano. E non andando in crisi e non sentendosi limitati perché l'autostima è a prescindere - che stupidaggine! - non c'è bisogno di rimboccarsi le maniche!!!

Certe definizioni fanno aumentare gli sfaticati: non vale la pena allenarsi fino allo stremo delle forze, tanto l'autostima è a prescindere!
Che assurdità!

E tu cosa ne pensi?

Unabbraccio
Pasquale

Davide Tambone ha detto...

Pasquale grazie della riflessione.
I risultati esterni rinforzano l'autostima. Che ritengo un mix di conferme interne ed esterne.

Per quelle esterne, non serve scalare l'Everest o divenire Presidente degli Stati Uniti: basta solo un progresso. Un progresso al giorno.
Questo è il grande "malinteso".
Se c'è progresso, c'è rinforzo.
E ognuno arriva dove è destinato, con il suo passo e a suo modo.